Viaggi d’istruzione

europa

Nel Nostro Istituto, nel corso dell’anno scolastico, si organizzano e si realizzano viaggi d’istruzione nel nostro Paese o nei Paesi Europei che possono durare da 1 a 5 giorni.
Tipologia dei viaggi di istruzione:

viaggi di integrazione culturale: hanno lo scopo di promuovere una conoscenza più profonda e diretta dei più significativi aspetti ambientali, artistici e culturali del nostro Paese o di Paesi stranieri, in special modo per i Paesi appartenenti all’Unione Europea;

viaggi di integrazione alla preparazione all’indirizzo: hanno lo scopo di consentire agli studenti esperienze specifiche di carattere tecnico-scientifico o linguistico-culturale coerenti con il proprio indirizzo professionale; prevedono in particolare la visita di aziende, unità ed enti produttivi, realtà economiche particolari e mostre di settore, in Italia e all’estero;

viaggi connessi con attività sportive: partecipazione a manifestazioni sportive di respiro interregionale e nazionale, settimane bianche, esperienze in ambiente naturale.

Le visite guidate hanno finalità sostanzialmente comuni ai viaggi d’istruzione, ma si esauriscono nell’arco di una giornata; hanno per meta mostre, musei, complessi archeologici e monumentali, unità produttive, enti territoriali, realtà ambientali particolari, parchi nazionali, aree protette, località ove si rappresentano spettacoli teatrali, musicali o d’altro genere.

Viaggi d’istruzione e visite guidate rientrano a pieno titolo fra le attività funzionali allo svolgimento dei programmi scolastici ordinari delle diverse discipline, di cui condividono le finalità. Esse vengono perciò adeguatamente progettate sotto il profilo didattico e culturale dagli insegnanti, che le propongono e le inseriscono nel proprio piano di lavoro e nella programmazione annuale del consiglio di classe e redigono una dettagliata relazione al termine dell’esperienza.

Tali attività vengono organizzate e realizzate in sintonia sia con le vigenti norme che con il regolamento predisposto ogni anno, in materie di viaggi e di visite, dal consiglio di istituto, tenuto conto dei pareri espressi dal Collegio dei docenti.